La fine di un percorso

Con grande rammarico vi comunico che il progetto Viam Flaminiam Reviviscit è giunto alla conclusione del suo percorso come progetto multiarea e multisettoriale.Purtroppo almeno nell’area in cui è stata proposta ha incontrato difficoltà almeno per me incomprensibili visto che altrove nn sono presenti come appena confermato dal capo del progetto Borghi Vivi.Auguro al territorio di trovare un’alternativa interessante per lo sviluppo.Proseguiremo comunque come progetto relativo ad una sola area e vi terrò informati sugli sviluppi della stessa.Vi ringrazio per aver seguito l’iniziativa e per la piacevole compagnia dandomi anche modo di conoscere persone particolarmente interessanti con cui è stato piacevole instaurare un rapporto.Un’esperienza sicuramente positiva

I fatti ci danno ragione…

I dati del 2016 relative ai beni culturali , ringrazio un mio contatto linkedin  per la segnalazione , ci danno ragione sulla strada intrapresa.Uno dei pochi settori in crescita in italia.Posto il link relativo….date un’occhiata all’iperboom dei luoghi sconosciuti al grande pubblico.Segnalo che la venaria è uno dei nostri beni storici caduti in disuso anni fa e che era sull’orlo della scomparsa.Per fortuna è stata salvata e ora fa soldi nn solo cultura.Buona lettura

https://cdn.ampproject.org/c/www.lastampa.it/2017/01/08/societa/viaggi/italia/litalia-dei-musei-ha-fatto-boom-locomotiva-deuropa-EhCrP87D7PUTRHrwVShFMO/amphtml/pagina.amp.html

Un bel regalo di natale per il progetto

Per tutti i supporters del progetto ho una stupenda notizia.Il noto imprenditore nonché esperto di fama mondiale di finanza ed economia reale in particolare per i mercati emergenti quali India , Cina , Brasile e via dicendo , nonché attivo nel settore dei fondi mio contatto su linkedin nonché amico Alberto Forchielli mi ha espresso il suo placet al progetto e ha garantito il suo supporto nella fase di presentazione agli investitori istutuzionali.Direi un bellissimo ed inatteso regalo di Natale.Spero con l’occasione che le casette di cui ha parlato recentemente la presidentessa della regione Umbria Catiuscia Marini arrivino presto anche al resto della popolazione Umbro-Marchigiana colpita dall’evento sismico.Come vedete nn stiamo con le mani in mano e cerchiamo di creare i presupposti per riportare le aree colpite dal sisma e tutte quelle coinvolte dal progetto ai fasti del passato.Di nuovo un augurio di buon Natale e speriamo che il nuovo anno sia fecondo di risultati positivi

Un invito a chi ci segue per le spese natalizie

Vorrei fare un invito a tutti coloro che seguono il sito e il progetto.Purtroppo come potete leggere dall’articolo che vi allego la situazione nelle zone colpite dal terremoto non sta andando molto bene.Si tratta di una situazione dettata da eventi naturali ma che hanno messo in ginocchio l’econimia.Vorrei rivolgere un invito a tutti visto che siamo in clima di regali a regalare qualche prodotto dell’area così da dare un po’ di respiro all’economia che ora è in difficolta.Con l’occasione rinnovo i miei auguri per le prossime feste.Quanto al progetto siamo in attesa di venire a conoscenza dei nuovi vertici del gal dell’Alta Valle per una nuova cooperazione che mi auguro altrettanto produttiva quanto la precedente.Credo che dovremo aspettare fine gennaio per ciò che concerne le tempistiche.

http://www.umbria24.it/economia/umbria-calo-agriturismi-natale-terremoto-cibo-turismo-90-mappa-prodotto-prodotto

 

Si comincia a far breccia a livello nazionale…

Una bella sorpresa arriva dall’ultima finanziaria in cui è previsto un fondo per le rievocazioni storiche.La dotazione è minima ma segnala una visibilità a livello nazionale per questo tipo di azioni.Con l’occasione saluto l’ex Presidente del Gal dell’Alta Valle Mariano Tirimagni che ha dichiarato la propria indisponibilità nel ricandidarsi.Un vero peccato per la collaborazione e la reciproca stima.In attesa di sapere chi sarà il nuovo presidente del Gal dell’alta Valle Umbra e di fissare un incontro preliminare per illustrare il progetto e preparare l’incontro fra i due gal coinvolti , vi faccio i miei migliori auguri per le prossime festività.Relativamente al progetto vi aggiornerò non appena avremo parlato con il nuovo presidente del gal Alta Valle Umbra

E anche sulla stampa folignate..

Anche la prestigiosa Gazzetta di Foligno si sofferma sul nostro progetto.Consentitemi una piccola parentesi relativa al terremoto che continua ad imperversare con scosse continue per tutto il giorno che sentiamo anche nella mia città.Tutta la solidarietà mia e del progetto che ho ideato e che coordino verso chi ha subito danni ingenti anche morali  , e per fortuna nn in termini di vite , con le ultime scosse.Preci , Norcia , Cascia , Castel sant’angelo sul nera,Ussita,Visso e tutte le località che nn menziono per brevità rientrano appieno nel nostro progetto…al momento ci sono altre priorità ed è bene pensare all’aspetto fisico e anche psicologico delle persone.Però nn bisogna dimenticare il dopo affinchè nn si unisca all’ingente danno al patrimonio culturale portato dal sisma quello altrettanto ingente dell’abbandono di aree così importanti e belle.Al prossimo incontro del 15-11 di carattere tecnico , cui sarà presente anche il coordinatore dei Gal marchigiani, parlerò di Voi e dei meno fortunati amici del terremoto di agosto , perché siate messi in primo piano anche nell’ambito dello sviluppo e ripresa dell’area che sarà fondamentale per creare i presupposti economici e sociali per vivere in queste aree.L’invito è quello a non mollare!!Vi relazionerò sull’incontro nei giorni seguenti.Fatta questa doverosa parentesi allego il link all’articolo della Gazzetta di Foligno

Al via il progetto “Viam Flaminiam Reviviscit”

La stampa parla di noi….

Non credo di dover commentare….lascio a tutti coloro che amano posti magici come Usenti ,Umbriano e tanti altri che fanno del nostro paese il più bello tra i belli di godere di questa piccola ma importante soddisfazione che aumenta la visibilità del progetto.Domani ritesseremo le fila per un nuovo incontro tra i gal interessati così da dar consistenza e realtà a questa idea forse folle che ha animato il progetto…idea che si sta concretizzando.La strada nn sarà semplice ma i primi risultati ci sono e sono visibili.

http://www.umbriadomani.it/umbria-in-pillole/nocera-umbra-il-sindaco-bontempi-noi-parte-integrante-del-progetto-viam-flaminiam-reviviscit-111642/

 

Una manifestazione storica per unire i comuni lungo la Flaminia

 

 

 

breve relazione dell’incontro del 14-10

Vi relaziono brevemente sull’incontro del 14-10 avvenuto a Salmata santuario della madonna delle salette in attesa che sia disponibile il materiale relativo all’incontro stesso.Erano presenti il consigliere regionale Andrea Smacchi , potete vedere un suo post ripostato nella pagina facebook del progetto , il sindaco di Nocera Umbra Giovanni Bontempi , il capo dell’urbanistica sempre di Nocera Enzo Malacchi , l’avvocato ed esperto di beni culturali Marco Marchetti , il rappresentante di Narni e Otricoli Federico Rubini , Il rappresentante della comunità montana del Catria e Nerone (6 comuni 1° area interna marche) Gianluca Cespuglio , il rappresentante del cedrav (16 comuni 3° area interna umbria , foligno e spoleto) Agostino Lucidi , il capo dell’urbanistica del comune di Fossato di Vico Carlo Gola, il presidente del Gal dell’Alta Valle Umbra Mariano Tirimagni e altre persone .Vi riporterò l’elenco completo non appena disponibile.Alla fine della presentazione che ha visto partecipare tre interlocutori ovvero il presidente del Gal e il sindaco di Nocera oltre allo scrivente è nato un interessante dibattito relativo al progetto a ai suoi sviluppi che ha visto coinvolti quasi tutti gli interlocutori presenti suscitando l’interesse dei presenti come sopra evidenziato.Come detto nei prossimi giorni provvederò a fornire tramite il sito linkedin del progetto tutti i dati sui partecipanti del giorno e le evoluzioni del progetto stesso.Nella mattinata antecedente abbiamo rafforzato il rapporto con il progetto borghi vivi con cui porteremo avanti una collaborazione anche progettuale e che sarà meglio sancita da una conferma scritta da parte di Stefano Milano che sarà mia cura riportare sempre nel sito.Nell’ambito della discussione è anche emerso un progetto portato avanti da una serie di comuni dell’area marchigiana comprendente la prima area interna sempre riguardante la flaminia di cui l’amico Gianluca mi fornirà i dati per trovare una base comune per una collaborazione fattiva.Per finire uno speciale ringraziamento all’amico Lodovico di raffineria creativa sia per la presenza che per l’interessante materiale chi mi ha lasciato e all’amico Ferdinando che sta supportando da tempo in modo attivo il progetto stesso.Ulteriore ringraziamento al comune di Nocera Umbra che si è mostrato pienamente disponibile e supportivo del progetto e in particolare all’amico Enzo Malacchi e Tiziana Grandoni con cui abbiamo anche curato la cartellonistica stradale